CORSO DI FORMAZIONE OPERATORI DI PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI (SEZIONE TEORICA)

61,00 IVA inclusa

Descrizione

Secondo l’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012, la definizione fa riferimento a macchine mobili destinate a “spostare persone alle posizioni di lavoro, poste ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile, nelle quali svolgono mansioni dalla piattaforma di lavoro”.

Note anche come “cestelli”, esse devono consentire al personale addetto di accedere e uscire dalla piattaforma di lavoro attraverso una posizione di accesso definita, che deve essere costituita almeno da:

  • piattaforma di lavoro con comandi;
  • struttura estensibile;
  • telaio.

Per un corretto utilizzo delle PLE è necessaria, per legge, una formazione obbligatoria specifica.

L’accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012, entrato ufficialmente in vigore a marzo 2013, individua quali sono le macchine e le attrezzature di lavoro che richiedono un’abilitazione degli operatori, includendo, tra queste, anche le piattaforme di lavoro mobili elevabili.

Per poter manovrare queste ultime è necessario, dunque, frequentare un percorso formativo specifico, ma gli obblighi riguardano anche il datore di lavoro: in base a quanto stabilito dagli articoli 36 e 37 del D.Lgs. 81/08, egli deve fornire ai lavoratori tutte le indicazioni e l’adeguata formazione prevista per un uso corretto di tali macchine.

Il datore di lavoro deve provvedere, inoltre, a informarli di quali possono essere i pericoli e i rischi legati all’utilizzo delle PLE. Nelle linee guida fornite dall’Inail (“PLE nei cantieri”) vengono individuati, in particolare, i seguenti fattori cui prestare attenzione:

  • ribaltamento delle macchine per posizionamento o stabilizzazione errata;
  • ribaltamento durante le fasi di carico/scarico sui mezzi di trasporto;
  • urto con strutture fisse o altri mezzi in movimento;
  • intrappolamento tra la base e la struttura della macchina;
  • discesa incontrollata per guasto ai componenti;
  • intrappolamento con parti mobili;
  • caduta dal cestello;
  • folgorazione per contatto con linee elettriche in tensione;
  • manutenzione carente e cedimenti strutturali.

Le piattaforme di lavoro mobili elevabili possono essere con o senza stabilizzatori. Ecco quali sono le differenze:

– PLE con stabilizzatori: vengono posizionate in un determinato punto e fissate con stabilizzatori, consentendo una maggior mobilità della cesta porta individuo ma riducendo la possibilità di movimento delle PLE rispetto al luogo in cui si trovano.

– PLE senza stabilizzatori: hanno il vantaggio di potersi muovere anche con il lavoratore in quota, ma la mobilità della cesta è comunque ridotta rispetto a quella delle piattaforme con stabilizzatori.

Per ottenere l’abilitazione a condurre una piattaforma aerea è necessario ottenere un patentino, che garantisca che l’operatore sia effettivamente in grado di utilizzare tale attrezzatura in condizioni di sicurezza.

L’obiettivo dei corsi per PLE è proprio quello di fornire le competenze adeguate per un uso idoneo e sicuro delle piattaforme elevabili: i percorsi formativi, tenuti da docenti qualificati, prevedono sia nozioni teoriche che parti pratiche, con il rilascio finale del patentino abilitante (che ha validità di 5 anni).

L’obiettivo del Corso Piattaforme Elevabili è formare l’operatore PLE come previsto dall’art. 73 del D.lgs. 81/08. Uno degli obblighi del Datore di Lavoro è quello di formare e informare i lavoratori che andranno ad utilizzare determinate attrezzature di lavoro che necessitano una formazione specifica, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro. Tra queste rientrano le Piattaforme di Lavoro Elevabili.

L’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 ha indicato alcune attrezzature per la quale è richiesta una specifica formazione.

Descrizione e contenuti corso:

  1. Presentazione del corso
  2. Normativa per la sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008)
  3. Responsabilità dell’operatore
  4. Tipologie di PLE
  5. Componenti strutturali delle PLE
  6. Dispositivi di comando e sicurezza
  7. Controlli da effettuare prima dell’utilizzo
  8. DPI da utilizzare con le PLE
  9. Modalità di utilizzo in sicurezza ed i rischi presenti nella movimentazione delle PLE
  10. Procedure di sicurezza

Noi usiamo i cookies e altre tecniche di tracciamento per migliorare la tua esperienza di navigazione nel nostro sito, per analizzare il traffico sul nostro sito, e per capire da dove arrivano i nostri visitatori.  Per maggiori dettagli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: